Perchè non si puo più ascoltare il battito del Bimbo/feto negli ospedali

Perché non si può più ascoltare il primo battito del feto negli ospedali?

Ascoltare il battito del feto durante la gravidanza è uno dei momenti più emozionanti e più belli, soprattutto la prima volta che senti lo senti.
Il battito fetale inizia a farsi sentire intorno alla 5 settimana, ma generalmente si è certi del battito dalla 6 settimana di gravidanza in poi.

Ci sono due modi più utilizzati per ascoltare il battito fetale:
1) Durante l’ecografia di controllo (metodo contrasto)
2) Attraverso un apparecchio, chiamato Doppler, che ne amplifica il suono.

Ma ecco la sorpresa per che vuole ascoltare nel 2017 per la prima volta il battito del proprio figlio, semplicemente non si può più ascoltare, è stato vietato nei protocolli degli ospedali italiani.

Infatti negli ospedali quando si chiede di ascoltare il battito, durante la visita di controllo o nella prima visita per dimostrare la tua gravidanza ad un medico legale, il battito non si può fare ascoltare perché vietato per motivi di sicurezza del feto.

Si avete capito bene, per motivi di sicurezza del feto!

Quando si ascolta il batitto attraverso un apparecchio, chiamato Doppler, che ne amplifica il suono,  l'effetto doppler che si va a creare sul feto, genera calore, questo calore potrebbe creare danni al feto, per questo motivo è stato bandito dagli ospedali.

Alcuni esperti, riferiscono che il battito non si può più ascoltare per questione di etica.

Questo che significa che i medici non riescono a capire se è presente il battito?

Tranquilli che il medico riesce a vedere il battito, ma non può farvelo sentire perché il suono lo produceva l’effetto doppler, ma con un ecografia normale si può vedere il battito.

Comunque per le mamme più premurose, tra la settimana 18 e la settimana 20 il cuore del piccolo batte così forte che lo puoi ascoltare con un semplice stetoscopio appoggiato sul ventre.