Ghost Adventures è un programma televisivo statunitense riguardante investigazioni sul paranormale, che ha debuttato il 17 ottobre 2008 su Travel Channel, poi giunto nei teleschermi in Italia nell’estate del 2013 su DMAX e nell’estate del 2016 su DPLAY, la piattaforma online di Discovery.

Su DMAX, il programma è col nome di “Cacciatori di fantasmi”. Il programma segue i cacciatori di fantasmi Zak Bagans, Nick Groff e Aaron Goodwin che indagano sui luoghi segnalati per essere i più infestati del mondo, che indagano usando tecniche nuove e alcune volte molto discutibili. Lo spettacolo è introdotto e narrato da Zak Bagans.

Ma non molti sanno che la serie dopo un primo successo ha avuto molti lati oscuri e brutti, con alcuni morti nello Staff del programma e per altri non ha avuto un lieto fine.

Sono avvenuti molti episodi strani che hanno portato alla fine delle serie “Cacciatori di fantasmi”.


Zak Bagans (Zachary Alexander Bagans)

Cofondatore del programma, contestato da molti investigatori del paranormale per i suoi modi aggressivi contro le Entità “Fantasmi” con cui cerca di mettersi in contatto. Questa nuova tecnica, che prevede l’aggressione verso le Entità sembra funzionare più di altre, ma documenta in molte situazione che questi fantasmi perseguitano i protagonisti della serie e i collaboratori anche al di fuori del programma e nelle vite private.


Nick Groff

Cofondatore della serie abbandona il programma definitivamente il programma nel novembre del 2014, a suo dire “a causa di forti cambiamenti emotivi e caratteriali del gruppo formato nella serie Cacciatori di Fantasmi”.


Aaron Goodwin

Dopo la prima serie di Cacciatori di Fantasmi, dichiara di avere assistito ad aventi inspiegabili e paranormali dentro la sua abitazione insieme alla moglie, inizia cosi una forte crisi coniugale che lo porta alla separazione.


Mark e Debby Constantino

Collaboratori del programma e marito e moglie nella vita, nel luglio del 2015 vengono trovati morti nell’appartamento della figlia. Mark venne accusato e arrestato qualche tempo prima per “Violenza Domestica”. Dietro la loro morte esistono molti lati oscuri, ma secondo la ricostruzione della Polizia ufficiale Mark in preda ad un raptus di follia prima uccide la moglie a colpi di pistola poi si toglie la vita.

La filgia di Mark e Debby Constantino Raquel Constantino, dopo la morte dei genitore posta su facebook questo messaggio molto forte.

“Questa è la figlia di Marke e Debby. Nessuno di voi conosceva la mia famiglia o gli abusi che abbiamo vissuto. Mio padre è in paradiso e ci sta guardando  a me e mia sorella. Mia madra sta bruciando all’inferno dove lei appartiene. Io non risponderò a nessun post”

Ecco la notizia sui giornali USA

Tags: